Supporto Infermieristico

L’infermiere palliativista domiciliare svolge tutte quelle pratiche infermieristiche che non richiedono necessariamente il ricovero nella struttura sanitaria.

Compito dell’infermiere è individuare all’interno della famiglia un caregiver, ovvero una figura che, essendo più capace e meno coinvolto emotivamente, sia in grado di assistere il paziente in assenza dell’infermiere al fine di migliorare la qualità dell’assistenza.

L’operatore OTA e OSS svolge un’importante lavoro nell’assistenza domiciliare oncologica riguardo la sfera delle attività di vita quotidiana e di igiene personale, dalle semplici medicazioni ai bendaggi, bagni terapeutici, impacchi medicali fino alla somministrazione dei pasti delle diete.

Importante il supporto all’attività infermieristica con la rilevazione e l’annotazione dei parametri vitali.